martedì 9 novembre 2010

COTOLETTE CROCCANTI

Cotolette

Ieri è stata una giornataccia: internet non funzionava...panicoooo.....il mio modem non dava segni di vita....sono uscita disperata di casa per acquistare dei prodotti da fotografare (che ovviamente non ho trovato) e appena fuori dalla porta ha cominciato a diluviare, ma non è finita qui....poi è arrivata anche la grandine! Mi aspettavo che si aprisse una voragine nel cemento, risucchiandomi nelle profondità della terra, mentre correvo con un ombrello rotto e minuscolo e una goccia gelida di pioggia scivolava lenta sul mio collo, fin nella schiena...e poi all'improvviso:"Ciaaaak! Buona la prima!"....anche perché la mia espressione da Un giorno di ordinaria follia era davvero da oscar!

Va bene, niente voragine, niente oscar.....però la faccenda è andata più o meno così, almeno per quanto riguarda la follia!

Passiamo alla ricetta che è meglio! Mi sono lasciata ispirare da una ricetta che ho letto su Cucina del Corriere! (come si fa a resistere a quella rivista????)

zucchine

INGREDIENTI

  • 1 grissino al sesamo sbriciolata
  • 1 fetta biscottata sbriciolata
  • 1/2 bicchiere di polenta
  • 1 manciata di semi di sesamo
  • una manciata di cous cous (crudo)
  • 6 cotolette di maiale
  • senape
  • zucchine
  • farina
  • sale
Spennellate le cotolette con la senape e impanatele con le briciole, i semi, la polenta, il cous cous e sale qb mescolati insieme.
Potete friggerle o metterle in forno a 180° per 25 minuti (ma controllatele!)

Tagliate le zucchine alla julienne (ho utilizzato una grattugia apposta, infarinatele e friggetele. Attenzione perché diventano marroncine velocemente!

Cotolette 02

19 commenti:

  1. Hai proprio ragione, quella rivista è un sogno!!!
    Ho appena avuto una mattinata simile... pioggia a dirotto, ombrello rotto, tram che sembrava un carro bestiame pozzanghere in agguato ad ogni angolo... AIUTOOOOOOOOOOO!
    buona giornata
    Carlotta

    RispondiElimina
  2. La tua impanatura è proprio una scoperta. Se ti dico che mi preparavo a fare il pan grattato per le cottolette (di pollo) di questa sera! Provo la tua:) Anche le zucchine fatte cosi mi piacciono molto:)
    Un saluto
    Patricia

    RispondiElimina
  3. Buoneee!!! io le ho fatte simili proprio da una ricetta tratta da quel giornale :-) hai ragione non ci si può stare senza! A presto

    RispondiElimina
  4. dederyca twitta anche questa ricetta!

    RispondiElimina
  5. Anch'io amo quella rivista!!!
    E decisamente pure le tue cotolette!Ormai dell'accoppiata senape-carne non ne posso fare a meno, le tue cotolette sembrano divine, slurpy!
    Un bacio e buona giornata..che sia migliore di quella di ieri!!
    :)

    RispondiElimina
  6. silivaaa sono bellissime!!!!
    e anche buonissime.... fremevo mentre scattavi!
    brava brava brava..bella composizione!

    RispondiElimina
  7. è la ricetta in copertina, vero? io sono svenuta quando l'ho vista...poi insomma, per me la cotoletta è il cibo degli dei!!!
    quanto alla grandine...il mio cane era così spaventato che abbassava le orecchie a ritmo di chicco! poverino :(
    baci!

    RispondiElimina
  8. ... e dire che ormai è già da qualche giorno che mi sto svegliando con gli enzimi di quelle costolette ... solo a vederle, sembravano davvero deliziose ... la tua impanatura, però mi stuzzica ancora di più !!! appena le faccio, torno a scriverti ... grazie Simo

    RispondiElimina
  9. Bella lo cotoletta.....l'impanatura sciccosa!
    Appena arrivo compro larivista !
    Baci

    RispondiElimina
  10. rientrata dal luna park ci fai fare una gita nel paese delle meraviglie dove le panature parlano e le verdure croccano...sempre una gioia per gli occhi, grazie

    RispondiElimina
  11. mamma che delizia! questa panatura croccantina sulle cotolette deve essere spettacolare. da provare assolutamente. quasi quasi trasgredisco la mia regola del non-si-frigge-senzafriggitrice (perché non distruggere la cucina,mica per salutismo!!!) e le faccio!

    RispondiElimina
  12. Lo sai che l'avevo addocchiata pure io! Sarà che ho una certo richiamo a ciò che fa "cotolètta" viste le origini del mio marituzzo!
    non ci resta che provare no!?

    uff... non mi fa postare il commento con ID open.. vabè...
    sono la Sere di cucinailoveyou.com :D

    RispondiElimina
  13. mai viste cotolette più invitanti! e le zuchine come stelle filanti??!! meravizzose!

    RispondiElimina
  14. adoro le tue foto :) e la cotoletta poi... il mio piatto preferito in assoluto

    RispondiElimina
  15. Molto interessante il tipo di panatura e l'utilizzo della senape. Posso provarla nel tofu o nel seitan...già so che mi darà numerevoli soddisfazioni :)

    RispondiElimina
  16. Che panatura particolare: mi piace molto, soprattutto col maiale che spesso mi "annoia"... Segno e rifaccio alla prima occasione.

    RispondiElimina
  17. Ormai lo so che sui fritti sei fortissima!! E domani pubblicherò una tua ricetta! Non fritta perchè io sono una frana ma ugualmente golosissima :)

    RispondiElimina
  18. giornate cosi capitano ma vedo che hai trovato un modo molto goloso di passare la giornata

    RispondiElimina
  19. Io ormai non ci faccio più caso. Quando piove a Milano ho i piedi sempre zuppi, i miei capelli sembrano quelli di mafalda e l'ombrello si rompe categoricamente quando viene giù il diluvio. Amen!
    La cotoletta è un po' che non la faccio e questa versione mi piace molto accompagnata magari da un buon purè.
    Baci

    RispondiElimina