mercoledì 28 aprile 2010

TUTTI IN CARROZZA!!!!

MOZZARELLE IN CARROZZA

E' da un mese a questa parte che ho la fissa per le mozzarelle in carrozza, forse perchè l'unica volta che le ho mangiate ero bambina e mi ricordo che mio fratello me le aveva preparate.
Immagini di lui... che avrà avuto più o meno 14 anni (quindi io 8)... prendeva due toast e li legava insieme (legava il pane???) e dentro metteva la mozzarella e poi li immergeva nell'olio bollente e alla fine il risultato era un toast nero imbevuto di olio...
...insomma, forse è per questo che non li ho più mangiati!

Quindi mi sono messa all'opera per rifarli e per capire se il problema era mio fratello oppure se questi toast fritti sono davvero disgustosi!

Ho comprato due tipi di pane per non sbagliare: uno quello classico che si compra al super per i toast e l'altro quello del MulinoBianco o comunque un tipo più morbido, non è per fare pubblicità, però fa la differenza, perchè il tentativo col primo pane è stata una crisi isterica servita su un piatto d'argento, commentavo gridando con le mani piene di farina e latte:"Chi cucina le mozzarelle in carrozza le incolla con l'attack, non c'è altra soluzione!"
... i bordi del pane non si univano....provavo in tutti i modi e niente da fare........
Allora ho fatto un tentativo con l'altro pane e devo dire che la sua consistenza un po' molliccia mi ha dato grandi soddisfazioni!! Ero molto più tranquilla e ottimista!

INGREDIENTI
  • Pane per fare i toast
  • mozzarella
  • uova sbattute con un po' di pepe e sale
  • latte e farina per i bordi

Togliete i bordi scuri del pane, prendete due fette e in mezzo mettete un po' di mozzarella (meglio se molto sottile) attenti a non arrivare fino al bordo altrimenti durante la frittura esce tutto!). 
Io li ho poi tagliati tondi (ma giusto per fare un po' di scena!)
Chiudete i bordi schiacciandoli bene-bene passateli un po' nel latte e schiacciateli ancora per serrarli per l'eternità passateli anche nella farina.
Scaldate due dita d'olio in una pentolina (io li ho fatti uno per volta) e quando è a temperatura immergetevi il vostro toast precedentemente abbondantemente passato nell'uovo.
Tempo 3 minuti saranno più gonfi e marroncini, toglieteli e metteteli sulla carta assorbente!

MOZZARELLE IN CARROZZA 02
pomodori


Serviteli con dei pomodorini e del basilico!
Ebbene sì, mio fratello ai fornelli faceva alquanto schifo!

19 commenti:

  1. che buonnnaaaaaa!!! sai che io nonson mai riuscita a farla come la fa mamma???

    RispondiElimina
  2. ciao..
    mi son trovata a passar x caso nel tuo meraviglioso blog complimenti..
    e da tanto che non mangio la mozzarella in carrozza e mi hai fatto venir su una vogliaaaaaaa..
    ti copio la ricetta e me le pappooo..
    un abbraccio lasciami un commento nel mio blog aperto da poco mi faresti piacere
    ciao

    RispondiElimina
  3. Belloooo!!! Io non ho mai fatto la mozzarella in carrozza, dovrei provare di sicuro!

    RispondiElimina
  4. Me la faceva a volte mamma da piccina, e mi piaceva una cifra! L'ho provata a rifare l'anno scorso con del pane fatto con LM, un'esperienza mistica! Per tenerlo insieme ho usato gli stuzzicadenti, però! ;)

    RispondiElimina
  5. Un momento di raccoglimento, per favore, per chi non ha avuto una mamma che faceva la mozzarella in carrozza. Per me!!

    RispondiElimina
  6. Buonisssiiiiiima!!!!!Mi hai dato un'idea per la cena!!! Bravissima!! Grazie e baci.

    RispondiElimina
  7. splendide e super buone!!!!!!

    RispondiElimina
  8. adoro la mozzarella in carrozza! questa tua in versione tondetta e primaverile, con pomodorini e basilico, te la voglio proprio copiare!! in carrooooozzza!!!

    RispondiElimina
  9. Si dai, facciamoci un giro in carrozza!!! Anch'io la faccio spesso, l'unica differenza è che prima di friggerle le "rinvolto" nel pangrattato!

    RispondiElimina
  10. Silvia...sai che la mozzarella così, non l'ho mai mangiata? Mi segno la tua ricetta, se solo mi venisse appetitosa anche solo la metà della tua la mia famiglia dovrà sacrificarsi a mangiarla almeno una volta alla settimana ;)
    bacioni
    Sonia

    RispondiElimina
  11. Completamente incapace di friggere, con questa ricetta e queste foto mi hai scatenato un'invidia esagerata!

    RispondiElimina
  12. Realmente ficou muito boa essa receita adorei vou testar beijos fofis

    RispondiElimina
  13. Sì, anche io parlo d'invidia ! Non avrei mai pensato di voler fare della mozzarella in carrozza !!! Le foto poi !!!! devo fare un corso.....
    Un abbraccio, brava !

    RispondiElimina
  14. Non è facile fare in modo che il pane si compatti bene senza rompersi e senza lasciare uscire tutto il ripieno filante, ma dopo molti tentativi falliti siamo giunti anche noi a riscuotere il meritato successo. Noi di solito usiamo del pane casereccio di un paio di giorni e per il resto procediamo come hai fatto tu! Non ti stiamo a dire che fame che ci hai fatto venire!
    Buona serata da Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  15. e brava silvia, la mozzarella in carrossa fatta così è spettacolare. almeno quanto le tue foto!
    a prestissimo. ciao
    b

    RispondiElimina
  16. è da un pò che non la faccio..la tua è favolosa!! complimenti!

    RispondiElimina
  17. Buona buona buona.....io ho apprezzato molto!
    Sai che mi hai fatto aprire un cassetto della memoria con l'aneddoto della mozzarella di claudio? mi ricordo dello spago........ahahahhaha....ma lo avevamo mangiato??? propongo di dargli una seconda possibilità sul tuo blog con una ricetta vegetariana!!!!
    bella la foto con la mozzarella aperta.....rende moooolto l'idea!

    RispondiElimina
  18. mai fatta eppure la adoro, fatta così dev'essere buonissima, la foto è da mangiare con gli occhi (quel cuore filante, che tentazione!) :D

    RispondiElimina
  19. mi hai fatto morire dal ricere anche io al primo approccio ho combianto un pasticcio, comunque sono venute benissimo complimenti

    RispondiElimina