mercoledì 9 novembre 2011

VERDUROMANIA

GRATIN DI PATATE E DAIKON

Non sono sparitaaaaaaaaa!!! Invece un po' sì:(
Risucchiata dal lavoro....il fatto di non avere un archivio di post da sfruttare in caso di necessità causa luuuuungheee e fastidiose assenze.....fffffff.

I miei pellegrinaggi al supermercato però continuano, mi portano a curiosare nel banco frigo e questa volta il prescelto-lui-l'eletto è stato il Daikon. Questo carotone bianco molto simpatico.
La cosa è andata più o meno così :"Ma cos'è sta roba qua?...bo...d a i k o n....bo...proviamo!"

La mia completa ignoranza in fatto di verduroni asiatici è abissale, sicuramente tutti sanno cos'è il daikon, magari è nei nostri supermercati da anni...e io invece mi accorgo della sua presenza solo ora, quanta-poca-attenzione:))))))

DAIKON

INGREDIENTI x2
  • 1/2 daikon
  • 1 patata grande
  • 1+1/2 confezioni di panna 
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1/2 cipolla piccola
  • 2 foglie di alloro
  • 1 alga kombu
  • pan grattato
  • olio extra vergine d'oliva
Tagliate il daikon a fette sottili, salatelo e fate scolare l'acqua.
Fate cuocere la cipolla tagliata sottile nella panna con l'alga kombu. Fate bollire, poi togliete l'alga e aggiungete l'alloro. Fate cuocere qualche minuto e salate.
Tagliate la patata a fette sottilissime.
Preparate gli stampini monoporzione con olio e pan grattato. Poi iniziate con gli strati.
Prima 1 o due fettine di patata, poi la panna e poi il dikon e così via, riempite gli stampini.
Fate cuocere in forno a 180° per 30 minuti, ma controllateli.
Capovolgeteli e serviteli.

15 commenti:

  1. Il famoso Daikon III ;) ah no quello era il cartone animato! Non l'ho mai provato neanche io bisogna rimediare il problema è trovare l'alga kombu O.o foto meravigliose, più le guardo più non riesco a farne a meno!
    Buona giornata
    Sonia

    RispondiElimina
  2. quanti ingredienti che non riesco a trovare.. uffi, devo rimediare a questo problema e trovarmi un negozietto ceh tenga tutte queste cosine particolari! che presentazione stupenda per questo piatto.. brava!

    RispondiElimina
  3. Complimenti per lo sformatino! Ma tranquilla, neanche io conoscevo il daikon, solo di nome e non sapevo neanche bene che forma avesse :)

    Marco di Una cucina per Chiama

    RispondiElimina
  4. Ma quanto sei brava? Le tue foto sono stupende sempre Silvietta cara. E questa ricettina mi fa venire tanto in mente la nostra Zurigo....
    Ma quando ci vediamo con un po' di calma?Appena torniamo a Milano, ci vediamo. Un bacio grande.

    RispondiElimina
  5. ah ah ah! Menomale che non sono l'unica a non sapere che cos'è il Daiokon, ma pure l'alga per me continua a rimanere un segreto :D Splendida foto e ottimo tortino... ma torna a trovarci più spesso eh! :)

    RispondiElimina
  6. :) l'alga combu l'ho trovata da NaturaSì, mentre il daikon all'esselunga!
    Con l'alga combu si prepara anche il riso per il sushi!

    RispondiElimina
  7. Ma come si può non conoscere il daikon?!? Io lo mangio tutti i giorni :-P...Scherzi a parte: BENTORNATA con le tue stupende foto e i tuoi post che mi fanno sempre sorridere :-)! E questo tortino lo posso apprezzare solo qui da te perchè da me di daikon e alghe combu, nemmeno l'ombra :-(! Un bacione

    RispondiElimina
  8. alga combu, daikon...si si tutti ingredienti che io non trovo hahahahahah! quindi mi limito a dire che 1 le foto sono splendide, 2 che sicuramente saranno buoni questi sformatini che non potrò provare :-)

    RispondiElimina
  9. Conosco il daikon...di nome ma non di fatto! E' interessante questa tua ricetta!

    RispondiElimina
  10. uh che bello! sembra di essere in jappa-cartone animato! mai provato il daikon (e mai visto qui in giro), i tuoi sformatini sembrano essere deliziosi!

    RispondiElimina
  11. Ehilà Silvia, bentornata! Il daikon l'ho sempre guardato con un certo sospetto mentre l'alga kombu è ormai entrata definitivamente nella mia dispensa (confermo: da NaturaSì si trova la Kombu e altri vari tipi di alghe). Solo un piccolo consiglio: perchè non utilizzare una panna vegetale (tipo soya) al posto della panna di latte e trasformare il tortino in un veg-tortino? Ne guadagni in leggerezza e soprattutto i sapori risulteranno più equilibrati (sempre che tu non avessi già considerato il tipo di panna). Complimenti per le tue foto che sono sempre meravigliose :-)

    RispondiElimina
  12. non conosco il daikon ma a giudicare dal risultato devo asoolutamente colmare questa lacuna!
    ciao
    Ale

    RispondiElimina
  13. non posso che unirmi a questo blog meraviglioso sotto tutti i punti di vista. le foto sono opere d'arte! grazie al gruppo di cucina e fotografia e a manuela che me l'hanno fatto conoscere. brava lidia, e grazie per queste immagini!

    RispondiElimina
  14. il Daikon è un potente anticellulite....!!

    RispondiElimina